Over 10 years we help companies reach their financial and branding goals. Engitech is a values-driven technology agency dedicated.

Gallery

Contacts

411 University St, Seattle, USA

engitech@oceanthemes.net

+1 -800-456-478-23

Bandi

Bando Regionale: Custodiamo le Imprese

La Regione Puglia ha appena indetto il bando “Custodiamo le Imprese” istituito per aiutare tutte le PMI del territorio, danneggiate dall’emergenza sanitaria tuttora in corso. Questo provvedimento permetterà, alle imprese in possesso dei requisiti richiesti, di ricevere sovvenzionamenti fino a 25.000 euro.

Come funziona?

Il bando ha due finalità principali: garantire la continuità dell’operatività aziendale, sostenendo le carenze di liquidità, e salvaguardare i livelli occupazionali. Possono presentare domanda solo aziende già costituite con sede in Puglia, iscritte al Registro Imprese almeno dal 1° luglio 2019. Inoltre, è necessario che l’azienda rientri in uno dei codici ATECO ammissibili dal bando.

Per partecipare al bando, l’impresa dovrà dimostrare di aver conseguito un decremento di fatturato, nel periodo 1° luglio 2020 – 30 giugno 2021, di almeno il 30% rispetto a quello conseguito nel periodo 1° luglio 2019 – 30 giugno 2020.

Non potranno presentare istanza di agevolazione le imprese che, alla data di apertura dei termini per la partecipazione al presente avviso, abbiano già ottenuto la concessione di agevolazioni o abbiano istruttorie in corso a valere sulle misure regionali pubblicate sul BURP n. 80 del 04/06/2020 e sul BURP n. 132 del 21/10/2021 e definite come “prestiti LIFT”:

• il Fondo Microprestito,
• la misura Titolo II Capo 3 Circolante,
• la misura Titolo II Capo 6 Circolante.

L’istanza di sovvenzione deve essere presentata, pena l’inammissibilità della stessa, entro le ore 16:00 del 28/02/2022, salvo esaurimento delle risorse disponibili, tramite credenziali SPID persona di livello 2, o C.I.E.

Quanto vale il sovvenzionamento?

L’importo della sovvenzione, che non potrà essere superiore ad 25.000,00 euro, è calcolato come segue:

  • Calcolo del decremento di fatturato ottenuto confrontando i ricavi relativi al periodo 1° luglio 2020 – 30 giugno 2021 con quelli relativi al periodo 1° luglio 2019 – 30 giugno 2020. Al fine di dimensionare i fatturati da confrontare, è da considerarsi la sola voce di Conto Economico: “ricavi delle vendite e delle prestazioni” – (N.B.: è necessario raccogliere per la successiva allegazione i prospetti liquidazioni IVA dei periodi di riferimento per il calcolo dei fatturati da confrontare);
  • Definizione del valore pari al 30% del decremento calcolato al punto precedente;
  • Qualora l’importo di cui al punto precedente risulti essere superiore a 25.000,00 euro, l’agevolazione sarà ridotta a tale valore massimo. Qualora l’importo teorico dell’agevolazione (30% del decremento del fatturato) sia di importo inferiore a tale massimale, sarà concesso tale minore importo.

Come richiederlo?

Ti basta contattarci, compilando il form in calce all’articolo, per richiedere una consulenza gratuita con un nostro specialista commercialista abilitato. Ti fisseremo un appuntamento e verificheremo se rispetti i parametri per usufruire dei sovvenzionamenti. Non dovrai sostenere nessuna spesa in fase di istruzione della pratica, dovrai corrispondere i nostri oneri (stabiliti in anticipo) solo nel caso in cui la richiesta andasse a buon fine.

Clicca sul link per consultare il bando Regionale completo.

Clicca qui per scoprire se il codice ATECO della tua azienda ti permette di partecipare al Bando.

Puoi anche contattarci tu stesso, se interessato, cliccando sul tasto WhatsApp qui sotto!

    Acconsento all'utilizzo dei miei dati a fini commerciali (art. 130 D.Lgs. 196/2003)

    Leave a comment

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.